Top

Come leggo i Tarocchi

Come leggo i Tarocchi? Qual è la mia filosofia?
Mira Le Stelle / Come leggo i Tarocchi

Carl Gustav Jung e i Tarocchi di Marsiglia


I Tarocchi di Marsiglia sono composti da icone, così come qualsiasi altro mazzo di carte che utilizziamo. In quel singolo simbolo c’è racchiuso un sapere la cui origine risale alla notte dei tempi, probabilmente ai mamelucchi egiziani che portarono in Europa queste misteriose carte da gioco. I mazzi di carte si dividono in Arcani Maggiori, che rappresentano la parte intellettiva, e gli Arcani Minori che, invece, rimandano al mondo materiale. Nate anticamente come semplici carte da gioco, i Tarocchi sono stati studiati anche dal grande psicanalista Carl Gustav Jung il quale nei sui studi, che contemplavano anche una buona dose di alchimia, arrivò ad affermare come i Tarocchi fossero intesi come Archetipi dell’inconscio collettivo tanto da affermare che

“Se si vuole formare una raffigurazione del processo simbolico, la serie di immagini trovate nell’alchimia sono buoni esempi… sembra anche come se l’insieme d’immagini nel tarocco fossero discese a distanza dagli archetipi della trasformazione, un punto di vista che è stato confermato per me da una lezione molto illuminante del professor (Rudolph) Bernoulli. Il processo simbolico è un’esperienza in immagini e di immagini. Il suo sviluppo generalmente si presenta come una struttura enantiodromica* come il testo dell’I King, e così presenta un ritmo di negativo e positivo, perdita e guadagno, oscurità e luce”

[* termine greco usato da Jung per significare “cose che mutano nel loro stesso opposto”].

Consulti Tarologia Roma
Consulti Tarologia Roma

Il Counceling Tarologico


In questo modo il grande scienziato cambiò la metodologia di lettura dei tarocchi traslando il mero significato del simbolo verso l’effetto che, il medesimo, ha nei confronti dell’uomo. Per fare questo, il consultante non deve cadere nel tranello di usare le carte come fosse la proverbiale palla di cristallo; infatti quando mi viene fatta una domanda con una proiezione verso il futuro, incito sempre la mia cliente a riformularla portandola all’attualità del mondo che la circonda.

L’obiettivo del tarologo, pertanto, non è quello di indovinare ciò che accadrà domani ma è guidare la persona che a lui/lei si affida verso una piena conoscenza di se e delle proprie caratteristiche che potranno guidarla al meglio verso i propri obiettivi.

La seduta di tarologia non è una seduta psicologica (ricordiamo che per esercitare la professione bisogna effettuare un percorso di studi specifico) ma una seduta di counceling tarologico. Proprio per questo non verranno fornite cure, terapie, informazioni su eventuali cure in corso o su eventuali malattie, cose queste rimandate alla classe medica. Qui parliamo di riequilibrio energetico, di portare al cliente una visione positiva della propria vita e della propria esistenza.

Consulti di Cartomanzia Roma - Lettura Tarocchi Roma - Tarocchi psicologici Roma - Consulti Tarocchi On Line
Consulti di Cartomanzia e Astrologia

Cosa aspetti? Prenota il tuo consulto di Tarocchi al telefono! Non perdere la tua grande occasione!

“In generale, i comportamenti umani sono motivati da forze inconsce, qualunque siano le spiegazioni razionali che attribuiamo loro in seguito”

Alejandro Jodorowsky